Cortometraggio pluripremiato

Abbiamo affrontato questo progetto interamente, dalla sceneggiatura al montaggio e color grading.

Io e Mattia Zani, il mio collaboratore al 50% in questo progetto, avevamo ben intesta l’estetica di questo film e di conseguenza il messaggio che volevamo comunicare.

Lavorare con un team molto ristretto ha reso la realizzazione del film molto complicato e stressante, dovevamo pensare letteralmente a TUTTO. Penso che la realizzazione di un film sia davvero l’ultimo livello che una produzione video possa raggiungere, la sfida più difficile.

Al contrario degli Spot pubblicitari o dei video musicali, la storia è la cosa più importante. Gli attori non devono solo muoversi all’interno, ma bensì ricordarsi e recitare lo script. L’audio in oltre è una costante molto importante e impegnativa. Durante un film abbiamo l’audio ambientale, (che speso viene rafforzato dal sound design che viene fatto in fase di post produzione) e la ripresa audio dei dialoghi degli attori. Non è per nulla da sottovalutare, l’audio è molto importante in un progetto come questo. Un buon audio alza subito di livello l’intero film.

Questo film cortometraggio è stato pluripremiato al FICTS nel 2019 come miglior film sullo sport.

CREDITI:

Compagnia: Associazione Sportiva Dilettantistica Atletica 85 Faenza

Paese: ITALIA

Sezione: SPORT & SOCIETY – SPORT VALUES

Disciplina: Atletica

Anno: 2019

Regista: Mattia Zani, Samuele Apperti,

Montaggio: Samuele Apperti, Mattia Zani

Attori: Alice Balducci, Carlo Pasi, Nelly Imafidon, Ebenezer Chukwuemeka Abara.

Foto: Mattia Zani, Samuele Apperti

Colonna Sonora: At the bottom of everything, Bright Eyes You will. You? Will. You? Will. You? Will. Bright Eyes. Easy lucky free,  Bright Eyes. Rhiannon, Fleetwood Mac. Go your own way, Fleetwood Mac. On the level, Mac Demarco. Every 1’s a winner, Ty Segall.

Produttore: ASD Atletica 85 Faenza

Durata: 10 min

Sinossi

Nelly è un ragazzo africano. Vive in Italia da cinque anni, dopo essersi trasferito con la famiglia in una piccola città dell’Emilia Romagna dopo aver cambiato più volte casa. Lo sport, la corsa, lo hanno aiutato, da sempre, in modo naturale, a trovare la forza, la motivazione, la strada per crescere, in armonia, a vincere le piccole sfide quotidiane. In Italia, i consigli di un giovanissimo amico, Michele, lo hanno aiutato a pensare, a riflettere, a trovare soluzioni. Nelly gli parla, al di là del tempo e del momento, di ambizioni, paure, futuro e di una ragazza, Luna. Una ragazza sportiva che corre, si prepara per la staffetta. Dalla prospettiva di una corsa, di una staffetta, nasce la storia di Nelly e di Luna, che incrocia presente, passato e futuro.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.